stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Gatti randagi a Menfi sfamati grazie all'aiuto di svizzeri e tedeschi
LA STORIA

Gatti randagi a Menfi sfamati grazie all'aiuto di svizzeri e tedeschi

di

MENFI. Quattro colonie feline, per complessivi cento gatti, vengono sfamate da svizzeri e tedeschi. Le colonie si trovano a Menfi, ma ogni mese, dalla Svizzera e dalla Germania, arriva un assegno di circa 500 euro o, direttamente, i sacchi con i prodotti per i felini.

È uno spettacolo assistere, ogni giorno, all’arrivo dei volontari dell’associazione “Amici di Olivia” nelle zone in cui si trovano questi gatti che sbucano da ogni parte per assicurarsi un po’ di cibo.

«Abbiamo iniziato con i cani – dice Bianca Franz, di “Amici di Olivia» – ma adesso ci dedichiamo anche ai gatti. Tutto viene effettuato con la massima attenzione per la pulizia dei luoghi. Noi facciamo in modo che al termine di ogni intervento non rimanga nulla per terra e che la zona torni ad essere pulita». Quest’iniziativa dei volontari viene seguita con grande attenzione dall’assessore all’Ecologia del Comune di Menfi, Rossella Sanzone. I volontari si prendono cura anche dei cani randagi e nel 2016 sono riusciti a farne adottare ben 120 da famiglie tedesche, austriache, svizzere e italiane. Delle adozioni si occupa proprio Bianca Franz, tedesca, che da molti anni si è trasferita a Menfi, ma che mantiene stretti rapporti con la Germania.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X