stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Favara tra rifiuti e disagi: "Non è pulita come dovrebbe"
DITELO A RGS

Favara tra rifiuti e disagi: "Non è pulita come dovrebbe"

di

FAVARA. La raccolta e lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani a Favara è gestito da quattro società, riunite in un raggruppamento temporaneo di imprese, alle quali, dal novembre del 2014, è stato affidato anche il servizio della raccolta differenziata porta a porta.

Nonostante l’impegno dell’amministrazione precedente e di quella attuale, uscita vincente dal voto del giugno scorso, sia nel centro storico che, soprattutto, nelle periferie si continuano a rinvenire buste dell’immondizia abbandonate per strada.

Un problema affrontato ieri mattina da Rgs, la radio del Giornale di Sicilia, in collegamento telefonico con Lorenzo Riccobono, un analista chimico palermitano che da 15 anni, per lavoro, vive a Favara. Il professionista ha ammesso che lo sforzo per rendere pulita la città è indubbio solo che persistono sacche di inciviltà dure a morire. Un’inciviltà che produce ulteriori costi ai danni dei cittadini, anche di quelli virtuosi, visto che l’amministrazione comunale di tanto in tanto è costretta a ricorrere a pulizie straordinarie dei siti eletti a pubbliche discariche dove spesso si trovano materiali che abbisognano di particolari trattamenti per lo stoccaggio, come l’amianto.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X