NELL'AGRIGENTINO

Caccia all'oro rosso, da Montallegro a Menfi nuovi furti di rame

di

AGRIGENTO. Da Montallegro a Menfi. E' di nuovo razzia di "oro rosso". Complessivamente, i "cacciatori" hanno tranciato ben 4.400 metri di cavi di rame. Un' autentica devastazione.

Furti su furti che stanno creando pesantissimi disagi. Dopo Agrigento - i colpi erano stati messi a segno fra Punta Bianca, Zingarello e contrada Cipolluzze - era "toccato" all' area di confine fra la città dei Templi, Favara e Naro: alle contrade Lucia, Ortata, Sant' Anna, Priolo, Gelardo Marino e Malvizzo, per la precisione.

Adesso, i ladri - bande ben organizzate che non temono di essere "pizzicate" da carabinieri e polizia - hanno visitato le campagne di Menfi dove, prima, è stato messo a segno un furto di 800 metri quadrati e poi un' altra zona sempre in campagna - da dove sono stati portati via ben 1.950 metri.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X