INCHIESTA «DEMETRA»

«Falsi certificati medici a Raffadali e Aragona»: 33 indagati

di

RAFFADALI. «Falsi infortuni sul lavoro e false certificazioni mediche». Ma anche «falsi infortuni scolastici di minorenni».

È stato firmato l' avviso di conclusione delle indagini preliminari, da parte dei sostituti procuratori Andrea Maggioni e Matteo Delpini, a 33 indagati. La maggior parte è di Raffadali e di Aragona.

È il secondo filone dell' inchiesta denominata «Demetra» che già nel giugno del 2013 fece scattare, ad opera dei carabinieri del nucleo operativo di Agrigento, otto misure cautelari.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X