PROCURA

Rapine, a giudizio 2 riberesi e 4 palermitani

di

RIBERA. Per la Procura della Repubblica di Sciacca si può andare subito al processo, saltando la fase dell' udienza preliminare. Richiesta di giudizio immediato è stata avanzata dai sostituti Alessandro Moffa e Cristian Del Turco nei confronti delle sei persone, due riberesi e quattro palermitani, coinvolti nell' operazione "Ulisse" ed arrestati nello scorso mese di agosto.

I riberesi, presunti basisti di una rapina nella locale agenzia della Banca Popolare Sant' Angelo, sono Giuseppe Triassi, di 24 anni, che si trova in carcere, e Daniele Centurione, di 28, ai domi ciliari. Una rapina, quella di Ribera, messa a segno con un particolare escamotage: un uomo entra in banca e poi si mette a urlare dicendo che un suo zio rimasto fuori si stava sentendo male e che lui doveva uscire dall' istituto di credito.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X