stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Demolizioni a Licata. Ultimata la prima fase: si riparte a settembre
ABUSIVISMO EDILIZIO

Demolizioni a Licata. Ultimata la prima fase: si riparte a settembre

di

LICATA. La cosiddetta «fase uno», riguardo alle demolizioni delle case abusive di Licata, è terminata, ora si passa a quella successiva. Venerdì scorso, tre mesi e mezzo dopo l' inizio, si è conclusa l' attività demolitoria e di rimozione delle macerie. L' impresa edile Patriarca Salvatore, che il 30 ottobre dello scorso anno aveva vinto l' appalto bandito dal Comune per affidare ai privati l' abbattimento di 16 villette sul mare, ha ultimato il ripristino dei luoghi.

Dove c' erano le sedici villette ora c' è solo terreno. La de molizione, infatti, ha previsto anche la rimozione delle fondamenta degli stabili che erano stati costruiti a meno di 150 metri dal mare, quindi in un' area in cui il vincolo di inedificabilità è assoluto. La discarica nella quale sono state conferite le macerie ha chiuso per le ferie estive, e riaprirà a metà settembre. E' in quel periodo che riprenderanno le demolizioni. Avrà inizio, infatti, la «fase due» dell' intervento eseguito dal Comune, con la direzione dei magistrati della procura della Repubblica. E proprio la procura agrigentina, attualmente retta da Ignazio Fonzo, procuratore capo facente funzioni, ha di recente inviato al Comune altre 150 ordinanze di demolizione.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X