stampa
Dimensione testo
SANITA'

Licata, rimangono solo due medici: a rischio Ginecologia

di

LICATA. Dopo gli allarmi per Chirurgia e Pronto Soccorso, al San Giacomo d' Altopasso scoppia la «grana» del reparto di Ginecologia ed Ostetricia. Ieri mattina la Cgil funzione pubblica del presidio, rappresentata da Mario Augusto e Diego Cammilleri, ha reso noto che da domani due dei quattro medici del reparto dovranno prestare servizio, per comando, in Ginecologia ad Agrigento. Quindi rimarranno a Licata solo due medici ed il sindacato teme che con un organico così ridotto il reparto sia destinato alla chiusura. I sindacalisti chiedono, perciò, la revoca del provvedimento. Richiesta analoga, nel corso della mattinata di ieri, è arrivata anche dal sindaco Angelo Cambiano e da Massimo Ingiaimo, segretario cittadino del Pd.

«Siamo venuti a conoscenza - scrive la Cgil in un comunicato diffuso ieri - d i una nota a firma del Capo Di partimento Materno Infantile, indirizzata anche a due dirigenti medici, con la quale si chiede la "sostituzione e incarichi dirigenti medici".

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X