stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Assolto in primo grado dall'accusa di rapina dopo 9 anni
TRIBUNALE

Assolto in primo grado dall'accusa di rapina dopo 9 anni

CANICATTÌ. Assolto in primo grado dopo nove anni. Lorenzo Li Calzi, ora trentunenne, era accusato dai carabinieri di aver compiuto una rapina a Delia (Caltanissetta) al «Bottegone del risparmio» la sera del 2 marzo 2007, insieme a un complice, assolto anche lui in abbreviato. Li Calzi si era sempre proclamato estraneo alla vicenda. Ora l'assoluzione su richiesta dello stesso pm.

Intanto, il Tribunale monocratico di Palermo ha assolto «perchè il fatto non sussiste» Ivan Mattiolo, assistito dall'avvocato Pietro Piazza, accusato di resistenza a pubblico ufficiale.

Secondo l'accusa, l'uomo, fermato dalla guardia di finanza a un controllo mentre viaggiava sulla sua auto, sarebbe fuggito trascinando con sè il militare Leonardo Giordano, che sarebbe rimasto aggrappato alla portiera dell'auto in corsa per circa trenta metri prima di cadere sull'asfalto.

Il difensore è però riuscito a dimostrare l'insussistenza del reato perchè non c'erano prove che il militare fosse stato trascinato, non avendo riportato escoriazioni e contusioni. In più, l'avvocato Piazza ha puntato sulla mancata credibilità dei tre militari delle Fiamme gialle sentiti che si sarebbero contraddetti sulla dinamica dei fatti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X