stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Estorsione e stalking, tunisino patteggia la pena a Sciacca
TRIBUNALE

Estorsione e stalking, tunisino patteggia la pena a Sciacca

di
I carabinieri lo avevano bloccato al ponte della Perriera, a Sciacca, mentre incassava 50 euro da una giovane saccense con cui aveva avuto una relazione

SCIACCA. I carabinieri lo hanno bloccato il primo dicembre scorso al ponte della Perriera, a Sciacca, mentre incassava 50 euro dall’ex fidanzata, una giovane saccense, ed arrestato per estorsione e stalking. A distanza di 20 giorni Ward Derbali, di 20 anni, tunisino, ha patteggiato la pena di 3 anni, 5 mesi e 10 giorni di reclusione, ma resta in carcere.

Il patteggiamento è stato effettuato dinanzi al giudice Cinzia Alcamo. Derbali è difeso dall’avvocato Giuseppe Tramuta. Un’indagine portata avanti con grande celerità, ma con altrettanta professionalità quella svolta dai carabinieri, guidati dal capitano Salvatore Marchese. E’ stata la denuncia, presentata poche ore prima, dalla donna, a far scattare l’arresto del tunisino per il quale i militari hanno organizzato uno specifico servizio. L’uomo, che sarebbe stato già noto alle forze dell’ordine per reati in materia di stupefacenti e contro la persona, negli ultimi giorni avrebbe pedinato e minacciato la sua ex compagna, condizionandone la serenità. Fatti particolarmente gravi secondo quanto emerso dalle indagini con il tunisino che avrebbe preteso rapporti sessuali non consenzienti e denaro per non pubblicare su Facebook alcune foto, a suo dire, compromettenti.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X