CARABINIERI

Ribera, romeno finisce in cella per maltrattamenti

di

RIBERA. I carabinieri lo hanno arrestato nella notte tra sabato e domenica quando hanno ricevuto la segnalazione di un presunto caso di maltrattamenti nella casa di un romeno. In cella è finito C.C., di 28 anni, romeno, che avrebbe picchiato la moglie, costretta a fare ricorso alle cure dei medici dell’ospedale per i lividi riportati.

Nulla di grave per la donna, di 24 anni, pure romena, ma i fatti ricostruiti dai carabinieri sono stati sufficienti per fare scattare l’arresto del romeno che già questa mattina potrebbe comparire dinanzi al giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Sciacca, chiamato a decidere sulla convalida dell’arresto. Il romeno vive a Ribera, con la famiglia, da qualche tempo. L’uomo lavora nelle campagne. Nell’abitazione, quando sono avvenuti i fatti, erano presenti anche bambini, figli della coppia. Il gip sarà chiamato a decidere sulla convalida dell’arresto e sull’eventuale applicazione di misura cautelare a carico del romeno che è indagato per maltrattamenti ai danni della moglie.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X