COMUNE

Randagismo, a Sciacca fucile con anestetico per le catture

di

SCIACCA. È pronto il verbale di consegna agli addetti del servizio accalappiacani del fucile con anestetico. Dalla prossima settimana i due addetti, che hanno frequentato un corso e conseguito il titolo per poterlo utilizzare, interverranno, unitamente alla Polizia municipale e ad un veterinario, per bloccare i cani maggiormente aggressivi.

"Abbiamo affrontato una spesa di tremila euro - dice l'assessore ai Servizi a rete, Gaetano Cognata - e adesso si rende necessario l'impiego di questo strumento in quei casi in cui cani che hanno già aggredito o minacciano di aggredire persone non è possibile bloccarli in altro modo". Una quarantina, nel 2014, i cani accalappiati dal servizio comunale. Quasi tutti sono stati sterilizzati, microcippati e rimessi in libertà. Cognata, intanto, si dichiara del lavoro che stanno svolgendo, questa prima fase, le Guiardie Eco-Zoofile. Per ora fanno attività informativa per far sapere che i proprietari di cani che hanno l'obbligo di provvedere alla immediata raccolta delle deiezioni degli animali, ma già tra un paio di mesi scatteranno le sanzioni, da 58 a 173 euro.

 

ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X