stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Lampedusa, bruciata una barca di migranti

Lampedusa, bruciata una barca di migranti

L'imbarcazione era stata destinata dall' amministrazione comunale all'associazione Askavusa per il progetto del Museo delle migrazioni. Sul posto è stato trovato un foglio con la scritta "No ai clandestini liberi per l'isola. U capisti Alla prossima"
Agrigento, Archivio

LAMPEDUSA. La scorsa notte qualcuno ha appiccato il fuoco a una barca di migranti custodita nei terreni di "Casa Fraternità, a Lampedusa, di proprietà della parrocchia. L'imbarcazione era stata destinata dall' amministrazione comunale all'associazione Askavusa per il progetto del Museo delle migrazioni. Sul posto è stato trovato un foglio con la scritta "No ai clandestini liberi per l'isola. U capisti Alla prossima" e firmato "Gruppo armato Lampedusa libera".
Da giorni nell'isola si registra una certa tensione: alcuni abitanti sostengono che di notte i migranti ospitati nel centro d'accoglienza (e fra questi anche i 56 salvati nel naufragio dello scorso 6 settembre) lasciano la struttura e si aggirano per Lampedusa compiendo furti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X