IL CASO

Sciacca, una donna morsa da un randagio in contrada Perriera

di

SCIACCA. Maria Pina Gerardi, una quarantenne di Sciacca, è stata aggredita, ieri mattina, in via Allende, nella contrada Perriera, da un cane randagio. Per fortuna la donna se l’è cavata con una ferita non grave a un polpaccio.

Il fatto evidenzia, però, ancora una volta, la presenza di cani randagi aggressivi in particolare nella contrada Perriera. La via Allende è frequentata anche da tanti sportivi che fanno jogging.

«Nel territorio comunale attualmente vi sono diversi branchi di cani randagi che mettono in serio pericolo la sicurezza e l’incolumità dei cittadini». Lo ha scritto l’ufficio Randagismo del Comune di Sciacca e riportato dal sindaco, Fabrizio Di Paola, in un’ordinanza con la quale è stato affidato a una ditta specializzata nel settore un intervento straordinario per la cattura dei cani randagi pericolosi e non dislocati in varie zone della città.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook