PORTO EMPEDOCLE

Inquinamento a mare, controlli anche ai gas di scarico delle navi

PORTO EMPEDOCLE. D'ora in avanti si controlleranno anche i gas di scarico delle navi. Occorrerà verificare la percentuale di zolfo dei carburanti utilizzati, prevenendo e contrastando - di fatto - eventuali fenomeni di inquinamento atmosferico. Un apposito protocollo d'intesa è stato firmato fra il direttore dell'ufficio delle Dogane di Porto Empedocle, Roberto D'Arminio, ed il comandante della Capitaneria di porto - Guardia costiera di Porto Empedocle, il capitano di fregata Massimo Di Marco.

L'intesa disciplina i criteri e le modalità operative di svolgimento delle attività di analisi sui campioni di combustibile marittimo che saranno prelevati, a cura di personale della Guardia costiera e dell'agenzia delle Dogane e dei Monopoli, dalle cisterne delle navi passeggeri, da crociera e mercantili in arrivo nel porto e nella rada di Porto Empedocle, per le successive verifiche, gratuite, a cura del laboratorio chimico delle Dogane.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X