BASKET

Agrigento mette subito il turbo

Il quintetto di Ciani gioca a memoria e passa con autorità in casa dell’Angelico Biella. L’americano Martin «devastante», bene anche Eatherton

AGRIGENTO. È semplicemente strepitoso l'Agrigento che espugna il Biella Forum conquistando la prima vittoria esterna della stagione. Una squadra, quella di coach Ciani, completa ed attenta, che sa quel che vuole, capace di punire al minimo errore Biella, costringerla ad inseguire facendola stancare. Una tattica pagata a caro prezzo dai rossoblù visto che, nel finale, Agrigento sembrava fresca come una rosa mentre Jones e compagni hanno chiuso con la classica lingua da fuori.

Al di là dell'aspetto fisico, però, quattro elementi in doppia cifra, un dominio, degli ultimi 10' ma non solo, senza discussione, Agrigento strizza l'occhio al campionato e l'impressione sarà che ne vedremo delle belle da qui a maggio.

De Vico, Grande, Infante, Ferguson e Jones da una parte, Eatherton, Piazza, Chiarastella, Evangelisti e Martin dall'altra. Si può iniziare. I rossoblù partono male, troppe conclusioni affrettate, troppi tiri improvvisi e dalla lunga distanza. Agrigento mette il muso avanti (2-6) subendo pochissimo in difesa. A 3' dalla fine il punteggio di 4-13 con Eatherton protagonista è emblematico. Pierich guadagna tre liberi in un colpo solo, Saccaggi e Martin portano in doppia gifra i giganti (9-19 e 12-22) mentre il Palazzetto è ammutolito.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook