SERVIZI SOCIALI

Canicattì, al via borse lavoro: opportunità per 220 disoccupati

di

CANICATTI'. Attese come temporanea panacea contro le difficoltà economiche che sempre più famiglie sono costrette ad affrontare quotidianamente ma adesso anche importanti strumenti a disposizione dell’amministrazione che potrà, attraverso loro, realizzare interventi generali di carattere sociale. Sono le «Borse lavoro», previste nell’ambito delle misure finanziate tramite la legge 328 del 2000, che partiranno ad agosto coinvolgendo 220 soggetti che versano in condizione di disagio economico.

Il progetto anche quest’anno è stato inserito tra gli interventi più attesi tra quelli realizzati dal distretto socio sanitario D3, di cui il comune di Canicattì è capofila, che porterà almeno per 3 mesi un po’ di tranquillità economica a quanti si trovano a dover fare i conti con situazioni di disagio.

Per l’anno 2015 l’amministrazione ha deciso di utilizzare i fondi regionali, oltre un milione di euro, per l’attivazione di 5 specifici servizi per favorire azioni sperimentali di promozione, sostegno ed accompagnamento volte all’inclusione sociale e lavorativa di soggetti in condizione di difficoltà economica.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook