TEATRO

Al «Posta Vecchia» Carmelinda Gentile racconta Andromaca

di
Sul palco ci sarà appunto la siracusana Carmelinda Gentile, conosciuta al grande pubblico per aver interpretato Beba, la fidanzata e moglie di Mimì Augello, il vice del Commissario Montalbano

AGRIGENTO. «Andromaca» con Carmelinda Gentile: una pièce essenziale ma di grande intensità. Andrà in scena domani alle 21 al teatro della Posta Vecchia di Agrigento. Tutto luce l’abito e tutto buio il palcoscenico. Piedi scalzi e una piccola sciarpa che viene tolta e viene rimessa, una sedia e un’anfora, un graffio di proiettore e una candela tremolante. Andromaca ha creato un mondo in bianco e nero, tripudio di colori trasformati in voce e mimica, cambi di scena che si attuano sui lineamenti del volto, ora rappresentazione luttuosa e violenta, ora specchio etereo di un sogno, ora impeto ora implorazione.

Carmelinda Gentile è strumento accordatissimo, con la sua faccia di attrice muta in un battito, da un sospiro ad un grido, attraversando le epoche, ricucendole assieme in un unico drappeggio; un passo in avanti e hià trasporta lo spettatore nel racconto di un nuovo scenario. Lo spettacolo è tratto dall’omonimo testo della scrittrice palermitana Clelia Lombardo. La regia per questo atto unico è firmata da Giannella D’Izzia. Sul palco ci sarà appunto la siracusana Carmelinda Gentile, conosciuta al grande pubblico per aver interpretato Beba, la fidanzata e moglie di Mimì Augello, il vice del Commissario Montalbano. Informazioni allo 0922/26737. (Foto di Nicola Romana)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X