Palma di Montechiaro, chieste quattro condanne per esponenti del racket

quattro sono accusati di associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e sequestro di persona a scopo di estorsione

PALMA. Ventotto anni di reclusione sono stati chiesti dal Pm della Dda, Rita Fulantelli, per i quattro imputati del processo «Ultima spiaggia», dal nome dell'operazione del 15 luglio del 2010 quando in un casolare a Palma di Montechiaro (Ag) furono ritrovati 150 immigrati. I quattro sono accusati di associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e sequestro di persona a scopo di estorsione. Per Gioacchino Mario Vitello, 49 anni, e Salvatore Vitello, 34 anni, il Pm ha chiesto otto anni di reclusione a testa; mentre per Gioachino Arcadipane, 46 anni, tutti di Palma di Montechiaro, e Ahmed Zoura, 25 anni, egiziano, sono stati chiesti 6 anni di carcere a testa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X