Agrigento
Speciali
Tutte le sezioni
Loading
LA DENUNCIA

"Emergenza crolli alla Scala dei Turchi", il video girato da un drone

This browser does not support the video element.

Far crollare tutti i massi pericolanti della Scala dei Turchi. È quello che chiede l'associazione Mareamico che attraverso le immagini girate da un drone denuncia lo stato di emergenza della costiera. "L'occhio del drone ha scoperto migliaia di massi a rischio crollo, nei lati della collina che sovrasta la Scala dei turchi - dichiara -. Le pietre che sono venute giù negli scorsi giorni non sono nulla, rispetto a ciò che rischia ancora di cadere". La Procura di Agrigento nei giorni scorsi ha aperto un’inchiesta - a carico di ignoti - per inosservanza delle norme a tutela dei beni artistici, culturali ed ambientali sulla situazione nella Scala dei Turchi, a Realmonte. Per l'associazione serve urgentemente una massiccia opera di disgaggio, "al fine di far crollare in maniera controllata tutti i massi pericolanti e chiudere fisicamente la zona ovest a rischio". Il costone di marna bianca della Scala dei Turchi, candidato a diventare patrimonio dell’Unesco, dunque, si sta sbriciolando. A lanciare l’allarme, documentando con foto e video, era stata proprio l’associazione ambientalista Mareamico che torna a denunciare lo stato in cui si trova il sito.