stampa
Dimensione testo

Furti di acqua ed energia a Licata, 24 arresti: un milione di euro di bollette non pagate

Rubavano acqua ed energia elettrica da circa 7 anni causando ingenti danni alle società di gestione. La scoperta è stata fatta dai carabinieri di Licata che dalle prima luci dell'alba hanno effettuato un blitz nel quartiere Torregrossa. Dopo aver effettuato controlli sulle reti idriche ed elettriche, i carabinieri hanno scoperto il furto, arrestando 24 persone in un solo colpo. L'accusa è di furto aggravato.

Si calcola che le bollette, non pagate, in alcuni casi da 7 anni, si aggirino intorno ad un milione di euro. L’attività dei carabinieri ha permesso di scoprire l’esistenza di una vera e propria condotta abusiva che deviava parte dell’acqua pubblica all’interno di una vasca comune, dalla quale poi si dipartivano le altre tubature che, grazie ad un sofisticato sistema di pompe idrauliche, servivano gli appartamenti. La condotta abusiva è stata distrutta e le pompe idrauliche sequestrate.

I controlli, che hanno già portato nell’anno in corso a circa settanta denunce e arresti in tutta la provincia di Agrigento per furto d’acqua e di energia elettrica, andranno avanti anche nelle prossime settimane.

 

 

© Riproduzione riservata

TAG: ,

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X