stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Agrigento, incendiati i sacchi coi rifiuti raccolti dai ragazzi in un boschetto. A fuoco anche il portone di legno

Agrigento, incendiati i sacchi coi rifiuti raccolti dai ragazzi in un boschetto. A fuoco anche il portone di legno

Il bosco ripulito dai ragazzi ad Agrigento pochi giorni fa è stato bersaglio di un incendio doloso. Lo segnala l’associazione Mareamico.

«Lo scorso 10 maggio - si legge in un comunicato - Mareamico, in collaborazione con due classi del liceo classico di Agrigento, ha provveduto a ripulire il boschetto di Maddalusa. I ragazzi, con grande fatica, hanno raccolto ben 50 sacchi di rifiuti che poi sono stati depositati accanto al portone di entrata del boschetto di Maddalusa, di proprietà della Forestale. Tutto ciò concordato con le ditte che si occupano della raccolta dei rifiuti ad Agrigento».

Insomma, una delle numerose operazioni di volontariato create con il doppio intento, ripulire il territorio ed educare i ragazzi al rispetto dell’ambiente. Ma qualcosa non ha funzionato «Le ditte - prosegue Mareamico - ci hanno assicurato che avrebbero raccolto i rifiuti nelle prime ore di giovedì 12 maggio, giornata dedicata alla raccolta dei rifiuti indifferenziati. Non avendo ricevuto alcun report da parte delle ditte, ci siamo recati sul posto ed abbiamo trovato tutti i rifiuti bruciati ed anche il portone di legno di proprietà delle forestale, che impediva l'entrata nel boschetto».
Presumibilmente, secondo l’associazione, l'incendio è stato appiccato nella notte del giorno 11 o nelle prime ore del mattino del giorno 12. «Questo incendio doloso è un fatto molto grave ed inquietante, anche perché si è rischiato che venisse bruciato il boschetto. Ovviamente abbiamo subito presentato una denuncia ai carabinieri di Agrigento».

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X