stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Trovato covo con la merce rubata al Menfi Hotel Resort, denunciato proprietario del terreno

Trovato covo con la merce rubata al Menfi Hotel Resort, denunciato proprietario del terreno

Il complesso turistico "Menfi Hotel Resort", negli ultimi mesi, è stato più volte protagonista di furti, agevolati dal fatto che la struttura fosse inattiva a causa della pandemia di Covid. I carabinieri di Menfi, dopo un'accurata indagine, hanno ritrovato un covo all'interno del quale era conservata parte della refurtiva. Il proprietario del terreno agricolo in cui è stata trovata la merce è stato denunciato per ricettazione.

Si tratta di un bracciante agricolo di 27 anni, originario di Sciacca ma residente a Menfi. Nella serata del 23 settembre, i carabinieri hanno eseguito una perquisizione sul terreno agricolo di sua proprietà e hanno trovato molti oggetti rubati dalla struttura ricettiva, tra cui arredi, comodini, lettini, sdraio, ombrelloni infissi, un serbatoio per carburante di 3000 litri, un silos in acciaio da 1000 litri, una cassaforte ed un idrante per l’impianto antincendio.

Il valore della refurtiva è stato quantificato in circa 40 mila euro e la merce è stata posta sotto sequestro a disposizione della Procura della Repubblica di Sciacca che valuterà l’eventuale restituzione all’avente diritto.

Nel corso dell’indagine i carabinieri hanno arrestati in flagranza di reato un 36enne e un 24 enne entrambi residenti a Menfi, che il 18 settembre sono stati sorpresi proprio mentre si trovavano all’interno dell'hotel intenti a trafugare materiale di arredo. I due, dopo la convalida dell’arresto, sono stati rimessi in libertà.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X