stampa
Dimensione testo
ECCELLENZA

Iraci show con il Mussomeli, il Canicattì vola e rimane in scia del Licata

di

Il solito Benny Iraci decide il match con il Mussomeli e da la possibilità, con i tre punti conquistati, al Canicattì di tenere testa al Licata, sempre avanti di un solo punto.

Una partita spettacolare con tantissime occasioni da rete per i padroni di casa, non concretizzate, con una rete annullata a Rosella per fuori gioco e con un palo esterno colpito dall’ex capitano, Totò Treppiedi che avrebbe saputo tanto di beffa. Ma alla fine del secondo tempo, con una intuizione intelligente e con il portiere Demiere che dopo una bella prova vanifica tutto con una uscita avventata e si fa scavalcare dalla zampata vincente di Iraci.

Buona parte del Mussomeli parla canicattinese: l’allenatore in seconda Lillo Bonfatto, il preparatore dei portieri Luigi Giardina e gli ex in campo, Treppiedi e Danilo Greco. Ed è proprio Treppiedi, che alla fine si è fatto male ed ha chiesto il cambio, dopo alcune contestazioni da parte del pubblico di fede biancorossa, l’uomo più pericoloso tra i nisseni.

L'articolo integrale nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X