stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport "Agrigento è ancora in Italia?", la gaffe e le scuse di Bologna prima dei playoff
BASKET

"Agrigento è ancora in Italia?", la gaffe e le scuse di Bologna prima dei playoff

di
basket, Fortitudo, playoffi, Agrigento, Sport
Fortitudo contro la Virtus Roma

AGRIGENTO. Polemiche, gaffe e qualche parola di troppo. La settimana che precede gara 1 dei play off, tra Fortitudo Agrigento e Kontatto Bologna, è stata macchiata dal main sponsor della squadra bolognese. Perchè Federico Ballandi della Kontatto, ha chiesto lumi su Agrigento. «Dove si trova? È ancora in Italia?». Questa frase è rimbalzata in ogni dove. A metterci la faccia ed a volere chiarire il «disguido» è stato il direttore generale del roster bolognese Christian Pavani.

"Essendo direttamente chiamato in causa come direttore generale della Fortitudo in merito al ‘sorriso’ che mi viene attribuito in chiusura di conferenza stampa di presentazione di Daniele Cinciarini, ritengo sia doveroso intervenire e puntualizzare, anzitutto, che nulla c’era (in quella mia reazione) di offensivo nè di denigratorio. Neanche due mesi fa, la Fortitudo si è recata cinque giorni consecutivi in Sicilia (a Trapani) per effettuare una sorta di mini ritiro in preparazione ai playoff che io stesso, in prima persona, ho fortemente voluto. Auspico che la portata della questione venga ridimensionata perchè se c’è una società (ed io in questo caso la rappresento) che ha il più totale rispetto e legame con la Sicilia, questa è la Fortitudo Bologna".

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X