CALCIO

Sciacca, polemica sulla gestione dello stadio: il presidente pensa di mollare

di

SCIACCA. Potrebbe concludersi questa sera l’esperienza di Enrico Mercurio e del suo gruppo alla guida dello Sciacca calcio e la ragione è l’impossibilità, fino ad oggi, di concorrere per la gestione dello stadio, il principale obiettivo della cordata.

«Aspettiamo il bando da ben 9 mesi – dice il presidente Mercurio – ma ancora nulla. Sottolineo che è un bando pubblico e possono concorrere tutti, compreso lo Sciacca calcio, e quindi non è detto che sarebbe aggiudicato a noi. Però ci dove essere un punto di partenza o di chiusura al progetto che abbiamo presentato quasi un anno fa».

E Mercurio, che opera in sinergia con l’amministratore Giuseppe Faraone, aggiunge: «Il progetto si basava sulla gestione dell’impianto e sullo sviluppo di attività che avrebbero permesso alla società un’idea imprenditoriale e di sostenere i costi sia dell’impianto che della prima squadra. Ad oggi tutto questo non si è verificato, siamo in attesa oramai da nove mesi, con accordi e lettere di intenti scadute e rinnovate, ma che non penso saranno ulteriormente rinnovate, perche i partners interessati giustamente vogliono iniziare e potrebbero scegliere anche altre direzioni, penalizzando pure opportunità di lavoro in città».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X