stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Akragas, Tirri: «Io e Rigoli pronti a restare»
LEGA PRO

Akragas, Tirri: «Io e Rigoli pronti a restare»

di

AGRIGENTO. «Nuovi soci non ce ne sono neppure all'orizzonte, secondo me non esiste una trattativa in tal senso. La realtà è che al momento tutti gli oneri finanziari della nuova stagione dovranno continuare a gravare su Marcello Giavarini e, per la sua parte, su Silvio Alessi».

L'amministratore delegato dell' Akragas, Peppino Tirri, smentisce seccato alcune indiscrezioni sull'imminente cessione del pacchetto societario. L'obiettivo di rimettersi subito al lavoro, per evitare di perdere i pezzi pregiati ed evitare che la concorrenza lasci le seconde scelte, è ancora possibile ma il tempo passa. Dalla conclusione del campionato sono trascorsi quasi venti giorni.

«Entro la prossima settimana bisognerà avere un quadro completo della situazione, lo pretenderò perché la chiarezza è fondamentale. Lo scorso anno siamo partiti con mesi di ritardo e nonostante tutto siamo riusciti ad allestire una squadra che ha fatto 45 punti, non vorrei che si riproponesse il problema dello scorso anno. Fare calcio non significa solo allestire un organico ma attrezzare un' azienda in tutti i suoi aspetti, sapere quali sono le risorse finanziarie da investire è indispensabile».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X