stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Morto il barone La Lomia, fra quasi santi e glamour la sua famiglia ha fatto la storia di Canicattì
IL PERSONAGGIO

Morto il barone La Lomia, fra quasi santi e glamour la sua famiglia ha fatto la storia di Canicattì

di
morto barone canicattì, Gioacchino La Lomia di Biggini, Agrigento, Società
Villa Firriato, foto da comune.canicatti.ag.it

CANICATTI'. Sabato scorso è morto il barone Gioacchino La Lomia di Biggini appartenente al vasto ramo nobiliare dei baroni La Lomia di cui sono ricche le pagine di cronaca del secolo scorso. Forse il più noto ed ancora molto attuale nella cronaca quotidiana, soprattutto nella Sicilia centro meridionale, è il venerabile padre Gioacchino La Lomia, nato nobile e morto in povertà ed in odore di santità.

Tra le sue ultime proprietà ormai ridotte a ruderi Villa Firriato, palazzo Badia ed Arco don Cola ma anche il palazzo nobiliare. La famiglia ed i parenti più prossimi, gran parte residenti a Palermo, assieme ad amici e conoscenti oggi alle 16 nella Matrice di Canicattì gli tributeranno l’ultimo saluto prima della sepoltura nel cimitero comunale.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X