stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Pericolo eliminato, riaperta la Madrice di Licata
CROLLI LO SCORSO MESE

Pericolo eliminato, riaperta la Madrice di Licata

di
Domenica un’impresa incaricata dalla parrocchia ha provveduto a far cadere i rimanenti intonaci pericolanti del prospetto principale ed a portare via quelli già crollati in precedenza

LICATA. La chiesa Madre torna a riaprire il portone principale ai fedeli. Domenica un’impresa incaricata dalla parrocchia ha provveduto a far cadere i rimanenti intonaci pericolanti del prospetto principale ed a portare via quelli già crollati in precedenza, così ieri mattina sono state eliminate le transenne che da oltre un mese impedivano (per evitare ai fedeli di correre rischi) l’accesso alla chiesa. Il duomo era rimasto aperto, ma l’accesso era possibile solo dall’ingresso secondario.

Una situazione, quest’ultima, che non solo aveva deluso i fedeli, addirittura preoccupati della possibile chiusura, da un momento all’altro, della chiesa per intero, ma aveva creato anche qualche disagio ai turisti i quali, vedendo il portone centrale sbarrato, hanno pensato che il tempio fosse chiuso, rinunciando così ad ammirare quel “tesoro” rappresentato dalla Cappella del Cristo Nero.
ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X