stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Canicattì, caos avvisi Tari: "L'ufficio rimane chiuso"
COMUNE

Canicattì, caos avvisi Tari: "L'ufficio rimane chiuso"

di
canicattì, tasse, Agrigento, Politica

Non si fa attendere la presa di pozione del presidente del consiglio di Canicattì in merito alla decisione adottata dall'esecutivo di continuare a non consentire al pubblico il ricevimento dei cittadini negli uffici come quello importante che gestisce a Tassa rifiuti, nonostante migliaia di cittadini abbiamo ricevuto avvisi di pagamento che in molti casi necessitano di chiarimenti.

Per le cautele anticovid da tempo il personale non riceve l'utenza. Le uniche possibilità sono rappresentate dalla posta elettronica o il contatto telefonico. Strumenti non giudicati efficaci dal presidente Alberto Tedesco, che ha scritto al responsabile dell'Ufficio Tributi, Antonio Pontillo; al segretario comunale, Giovanni Panepinto e per conoscenza al sindaco, agli assessori al Personale e Finanze e Tributi e ai consiglieri comunali. La situazione non è neanche migliorata con il rientro in ufficio del personale che per mesi era stato autorizzato al «lavoro agile», ossia da casa con tutti i limiti che questa decisione comporta.

L'articolo completo sul Giornale di Sicilia in edicola, edizione di Agrigento

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X