stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Reddito di cittadinanza alla famiglia del killer di Livatino: "Ne beneficiano troppi delinquenti"
LA NOTA DEI DEPUTATI

Reddito di cittadinanza alla famiglia del killer di Livatino: "Ne beneficiano troppi delinquenti"

"È ormai chiaro che il reddito di cittadinanza cosi come è impostato non va bene visto che nella maggior parte dei casi è percepito da delinquenti e mafiosi". Lo dichiarano in una nota i deputati di Cambiamo! Stefano Benigni, Manuela Gagliardi, Claudio Pedrazzini, Alessandro Sorte e Giorgio Silli.

"Quanto accaduto ad Agrigento è di una gravità assoluta. Non è accettabile scoprire che nuclei familiari di persone condannate per ogni forma di reato dall'associazione di tipo mafioso all'omicidio, dal traffico di sostanze stupefacenti ai furti e reati comuni e tra questi anche la famiglia di uno degli esecutori dell'omicidio del giudice Rosario Livatino percepiscano il rdc. Non si può più permettere un tale sfregio alla memoria di chi è caduto per combattere la mafia in nome dello Stato ma anche per rispetto alla gente per bene che necessita di ricevere un sostegno economico e un aiuto per trovare un posto di lavoro", concludono.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X