stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Canicattì, un decreto ingiuntivo in attesa per il Comune
TRIBUNALE

Canicattì, un decreto ingiuntivo in attesa per il Comune

di
comuni, Agrigento, Politica

Un nuovo decreto ingiuntivo aspetta di essere eseguito e pende sul futuro delle casse del comune di Canicattì. Ancora una volta si tratta per contenziosi legali. Questa volta però il decreto ingiuntivo è stato chiesto ed è stato emesso dal tribunale di Agrigento da due avvocati che nel tempo hanno anche assistito il comune di Canicattì.

La somma complessiva disponibili presso la tesoreria comunale di Unicredit di Canicattì ammonta a poco meno di 60 mila euro a fronte di un credito preteso di 39.791,73 euro.

Nella richiesta gli avvocati Mauro De Caro e Giuseppe Carbonaro hanno premesso di essere creditori del comune di Canicattì con un atto di precetto notificato il 10 gennaio di quest'anno in esecuzione del decreto ingiuntivo del 2017 del tribunale di Agrigento e della sentenza successiva dello stesso tribunale del 2019.

Il debito però al momento non potrà essere pagato in quanto il comune di Canicattì dal 30 marzo dello scorso anno è in potenziale «procedura di riequilibrio finanziario» su cui a distanza di circa un anno la sezione regionale di controllo della Corte dei Conti ancora non si è pronunciata.

L'articolo completo nell'edizione di Agrigento, Caltanissetta ed Enna del Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X