stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Elezioni Agrigento, beghe interne nei partiti e nei movimenti
DA GDS IN EDICOLA

Elezioni Agrigento, beghe interne nei partiti e nei movimenti

di

Il Movimento Cinque Stelle avrebbe scelto il candidato ma non le alleanze. Intanto il deputato Nazionale del M5S, Filippo Perconti, ribadisce: il nostro candidato sarà scelto attraverso OpenComuni sulla piattaforma Rousseau. Tutti i partiti e movimenti cittadini sono alle prese con beghe interne.

La Lega con diatribe legate alla leadership. Il coordinatore provinciale Massimiliano Rosselli deve faticare non poco per tenere a bada le velleità dei singoli. Stesso discorso nel Movimento Cinque Stelle. Da una parte i pentastellati devono fare i conti con il risultato delle ultime regionali, dall'altro ci sono da stabilire alleanze e scegliere il candidato sindaco. Si lavora per un accordo con il PD.

Il nome del candidato c'è, (un giovane avvocato tributario vicino al deputato nazionale Michele Sodano), ma niente è ancora stato ufficializzato. Il Movimento deve analizzare bene il voto e capire, considerato lo sbarramento, quale risultato può ottenere alle prossime consultazioni. Ma la questione dello sbarramento riguarda tutti. Il rischio di presentare una lista che non superi la percentuale del 6% costringe a fare bene i conti prima di scendere in campo.

L'articolo completo nell'edizione di Agrigento, Caltanissetta ed Enna del Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X