stampa
Dimensione testo
GLI INTERVENTI

Lavori agli argini del Verdura, primo intervento per 5 milioni di euro nell'Agrigentino

di

I lavori di sistemazione idraulica dell'alveo e la risagomatura degli argini del Verdura non sono stati ancora eseguiti ed i sindaci di alcuni comuni agrigentini che si affacciano sul fiume, preoccupati per le conseguenze che potrebbero scaturire in occasione di nuove piogge, incontreranno, mercoledì 11 settembre, il presidente della Regione, Nello Musumeci.

Da Burgio a Calamonaci, da Ribera a Sciacca e fino a Lucca Sicula e Villafranca Sicula e Caltabellotta si vuole evitare di assistere a scena come quelle del 3 novembre dello scorso anno. Si parlerà del bando di gara dell'opera, il cui progetto è stato redatto dal Genio Civile di Agrigento, e dell'inizio dei lavori.

Due interventi - uno a breve e l'altro a medio termine - per risolvere definitivamente i problemi creati nel Riberese dalle esondazioni del fiume Sosio-Verdura. È stato questo il risultato dell'incontro organizzato a Palazzo d'Orleans dal presidente della Regione nello scorso mese di febbraio. Erano presenti, per conto dell'amministrazione regionale, i dirigenti generali dei dipartimenti: Protezione civile Calogero Foti, Agricoltura Carmelo Frittitta, Sviluppo rurale Mario Candore, Tecnico Salvatore Lizzio; oltre al soggetto attuatore dell'Ufficio contro il dissesto idrogeologico Maurizio Croce e al capo del Genio civile di Agrigento, Calogero La Mendola. Alla luce dei pareri acquisiti, la via da praticare è stata indicata con una prima opera, del costo complessivo di 5 milioni di euro, sui punti più vulnerabili del corso d'acqua, lungo 15 chilometri.

Un intervento con la pulitura dell'alveo e la rimozione di fanghi e sterpaglie, sulla base di un progetto del Genio civile di Agrigento.

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X