stampa
Dimensione testo
DA GDS IN EDICOLA

Rifiuti ad Agrigento, giro di vite dal Comune

rifiuti, Lillo Firetto, Agrigento, Politica
Calogero Firetto

Era stato detto e anche ripetuto più volte. È stato concesso un po' di tempo di rodaggio, ma d'ora in avanti il «pugno» sarà duro. I commercianti che abbandonano i rifiuti per strada vedranno sospendersi la licenza da uno a tre giorni. Una sanzione accessoria che si applicherà soltanto ai recidivi. A firmare la nuova ordinanza è stato, nelle scorse ore, il sindaco di Agrigento Lillo Firetto.

Il primo cittadino ha imposto «il divieto assoluto di deposito o abbandono in modo incontrollato nelle aree pubbliche dei rifiuti prodotti dagli utenti domestici e non domestici" ed ha obbligato i "commercianti dei mercati coperti di mantenere pulito il pavimento all'interno e nelle adiacenze del proprio posteggio».

Obbligo anche per «gli operatori commerciali nei mercati su via pubblica di mantenere pulito il suolo corrispondente ai rispettivi posteggi, dal momento dell'installazione del punto vendita durante l'esercizio dell'attività e fino alla chiusura del posteggio».

L'articolo completo nell'edizione di Agrigento, Caltanissetta ed Enna del Giornale di Sicilia di oggi.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X