stampa
Dimensione testo
AGRIGENTO

A Porto Empedocle una marcia di solidarietà per il sindaco Carmina

È al grido di "Ida Carmina non si tocca" che la città ha risposto scendendo in strada. Porto Empedocle, ieri mattina, lungo via Roma, c'era. Non era tutta, ma chi c'era s'è fatto sentire. Con gli striscioni tenuti in alto - con le scritte: "La volontà del popolo è sovrana", "No alla sfiducia a Ida Carmina", "No a 14 mesi di commissariamento" e "Consiglieri siate persone responsabili" - la marcia di solidarietà ed appoggio al capo dell'amministrazione di Porto Empedocle, Ida Carmina, ha consentito agli empedoclini di stringersi attorno al proprio sindaco. Ad "abbracciare" Ida Carmina non soltanto la sua squadra ma anche l'europarlamentare del Movimento Cinque Stelle Ignazio Corrao e il senatore, componente della commissione nazionale antimafia, Mario Michele Giarrusso.

Il 15 aprile, il consiglio comunale discuterà delle mozioni di sfiducia presentate contro un sindaco che è stato eletto, alle amministrative del giugno del 2016, con il 72 per cento delle preferenze. I momenti più incandescenti si sono registrati davanti all'ingresso del Municipio.

L'articolo completo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X