stampa
Dimensione testo
COMUNE

Canicattì, contabilizzati 19 milioni di debiti: si pensa al piano di riequilibrio

di

Un futuro di lacrime e sangue aspetta i cittadini di Canicattì a causa della disastrosa situazione economico-finanziaria del Comune che ha convinto l’esecutivo, guidato dal sindaco Ettore Di Ventura, ad ipotizzare il ricorso ad un piano di riequilibrio.

«La scelta è stata dolorosa ma inevitabile –hanno detto dirigenti, funzionari, amministratori - per scongiurare lo stato di dissesto dell’ente».

Secondo una stima prudenziale ad oggi il comune di Canicattì ha contabilizzato 19 milioni di euro di debiti cui sommare altri 9 milioni di anticipazioni di cassa da restituire ed altri 9 milioni già rateizzati nel 2015 in 30 annualità.

L’articolo completo nell’edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X