stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Beni culturali, valzer di sovrintendenti in Sicilia
REGIONE

Beni culturali, valzer di sovrintendenti in Sicilia

Le rotazioni sono state decise sulla base della norma anticorruzione che dispone per questo tipo di incarichi una durata non superiore ai cinque anni

AGRIGENTO. Rotazione di dirigenti e nuove nomine al Dipartimento dei Beni culturali della Regione siciliana. Tre i nuovi soprintendenti: Gabriella Costantino ad Agrigento; Maria Grazia Patanè a Catania e Vincenzo Caruso a Caltanissetta.

Confermati invece Maria Elena Volpes a Palermo, Salvatore Gueli a Enna, Orazio Micali a Messina, Calogero Rizzuto a Ragusa, Rosalba Panvini a Siracusa, Paola Misuraca a Trapani e Sebastiano Tusa alla Sovrintendenza del mare. Il dirigente degli Affari generali resta Enrico Carapezza.

A dirigere il centro regionale per il catalogo andrà Caterina Greco, che era soprintendente ad Agrigento, mentre il direttore del centro per il restauro sarà Stefano Biondo.

Le rotazioni sono state decise sulla base della norma anticorruzione che dispone per questo tipo di incarichi una durata non superiore ai cinque anni. La riorganizzazione, viene precisato, è stata attuata secondo il «criterio della trasparenza e del buon andamento della pubblica amministrazione».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X