stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Agrigento, nasce una coalizione nel segno delle primarie
COMUNE

Agrigento, nasce una coalizione nel segno delle primarie

di
Nasce Agrigento 2010, che aggrega Pd, Sicilia democratica, il Pdr di Cimino, il Megafono, l’associazione “A viso aperto”, l’Udc ed il Patto per il Territorio

AGRIGENTO. Le “primarie” come collante per una coalizione eterogenea. Tutti insieme: Partito democratico, Sicilia democratica (che fa capo al deputato regionale Totò Cascio), il Pdr e Voce siciliana di Michele Cimino, il Megafono (con Mariella Lo Bello) e l’associazione “A viso aperto” di Enzo Campo. Tutte queste forze politiche hanno costituito la coalizione “Agrigento 2020” che nasce per affrontare insieme le amministrative del 2015. Già fatta la prima riunione per dare corpo ad una coalizione connaturata nell’alveo del centrosinistra, che apre a liste civiche come il Patto per il territorio (creatura politica di Riccardo Gallo e Piero Macedonio) ed ai centristi dell’Udc alleati del Pd. «Prendo atto con piacere - dice Piero Macedonio - del risultato della riunione del Pd che apre alle liste civiche e si allinea su un principio fondamentale che il Patto per il Territorio già da alcuni mesi ha lanciato, e cioè dare la possibilità ai cittadini di stabilire il candidato. E atteso che il Pd è su questa linea sono pronto a sedermi col Pd e con chi aderirà a questa condizione basilare per stilare programmi e progetti».

Qualche mugugno nasce nella lista che dovrebbe appoggiare, in caso di candidatura a sindaco, l’onorevole Lillo Firetto pensato al vertice di Palazzo dei Giganti da una coalizione ben diversa. Se da una parte il segretario del Pd, Peppe Zambito, annuncia che «L'incontro è servito per delineare i nuovi confini della coalizione, accogliendo il movimento «Patto per il Territorio» e la lista che fa capo all’onorevole Lillo Firetto che avevano manifestato la volontà di aderire al progetto», dall’altro lato arriva la smentita del sindaco di Porto Empedocle che ricorda a tutti, almeno per il momento, di non essere in corsa per Palazzo dei Giganti. Peppe Zambito, quindi si precipita a precisare che «la richiesta di adesione alla coalizione “Agrigento 2020” da parte della lista Firetto è pervenuta tramite Pino Licata».

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X