stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Sciacca, il Comune recupera oltre 3 milioni dalla vecchia Eas
DALLA REGIONE

Sciacca, il Comune recupera oltre 3 milioni dalla vecchia Eas

di
Boccata d'ossigeno per le casse da tempo in difficoltà

SCIACCA. La Regione Siciliana ha materialmente accreditato al Comune di Sciacca i primi 3 milioni e 300 mila euro del credito Eas. Si è dato così seguito a quanto annunciato dal sindaco, Fabrizio Di Paola, nel corso della conferenza stampa tenuta lo scorso 24 ottobre. «Si chiude – dichiarano il sindaco, Fabrizio Di Paola e l’assessore al Bilancio, Ignazio Bivona – una prima parentesi che consente al Comune di Sciacca, dopo anni di disagi economici, di poter avere una boccata d’ossigeno rispetto a due delle più grandi criticità segnalate dalla Corte dei Conti: l’anticipazione di cassa e la mancanza di liquidità. La situazione contabile del Comune oggi migliora grazie anche al notevole risparmio di somme per gli interessi passivi che nel corso degli anni sono stati versati al tesoriere dell’ente, l’Unicredit, a seguito delle ingenti esposizioni bancarie».

Di Paola e Bivona ricordano che «l’amministrazione comunale, da quando si è insediata, allorquando vi erano in cassa circa 200 euro, ha puntato al risanamento delle casse comunali. Il primo nostro obiettivo è stato individuato proprio nel recupero del credito Eas». Il Comune di Sciacca incasserà quanto prima l’ulteriore tranche di oltre 1 milione di euro. Queste somme riguardano interventi alla rete idrica e agli impianti effettuati dal Comune che si è sostituito all’Ente acquedotti.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X