stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Agrigento, ridotta la fornitura idrica nei comuni serviti dall'acquedotto "Tre Sorgenti"
GESTIONE COMMISSARIALE

Agrigento, ridotta la fornitura idrica nei comuni serviti dall'acquedotto "Tre Sorgenti"

La Gestione Commissariale del S.I.I. ha comunicato la riduzione della fornitura di acqua per i comuni serviti dall'acquedotto "Tre Sorgenti".

I comuni interessati e le relative portate sono i seguenti:

·        comune di Racalmuto: 15,5 l/s;

·        comune di Grotte: 15,0 l/s;

·        comune di Castrofilippo:  7 l/s;

·        comune di Naro (sollevamento Idrico “Margio Vitale”): 16,5 l/s.

La Gestione Commissariale fa sapere che "può immettere nell’acquedotto consortile soltanto una portata di 60 l/s, non essendo pervenuta alcuna indicazione, da parte del Consorzio Acquedottistico “Tre Sorgenti”, per l’aumento della portata ad 80 l/s. Peraltro, dei 60 l/s immessi ne vengono forniti ai comuni soltanto  54 l/s".

A seguito delle numerose problematiche che si continuano a verificare, si denuncia anche una situazione di criticità ormai diventata ingestibile,tenuto conto che in alcune zone dei comuni interessati la fornitura idrica agli utenti non viene effettuata da circa quindici giorni.

Pertanto, "la Gestione Commissariale del Servizio Idrico Integrato - si legge in una nota -, avendo posto in essere tutto quanto nelle proprie possibilità, non può fare altro che declinare ogni e qualsivoglia responsabilità in ordine a quanto potrà accadere nei Comuni interessati a causa della perdurante impossibilità di effettuare la regolare distribuzione idrica".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X