stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Terme di Sciacca, il bando della Regione va deserto
TURISMO

Terme di Sciacca, il bando della Regione va deserto

Il bando della Regione per la gestione del patrimonio termale di Sciacca (Ag) è andato a vuoto. Non sono arrivate offerte e neanche la proroga chiesta dal Comitato civico alla Regione che, invece, pensa di preparare un nuovo bando più adatto ai tempi della crisi.

Gli immobili da assegnare sono lo stabilimento Nuove Terme; l'ex convento di San Francesco; il Grande albergo San Calogero; lo stabilimento Vecchie Terme; le piscine Molinelli; il Parco delle Terme, il centro accumulo e smistamento delle acque e le piscine sulfuree coperte. Il bando affidava le strutture per 30 anni con un canone non inferiore alla rendita catastale attuale di 130 mila euro.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X