stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Sciacca, Di Benedetto: "Pescivendoli in ginocchio"
PESCA

Sciacca, Di Benedetto: "Pescivendoli in ginocchio"

pesca, Sciacca, Agrigento, Economia

«Abbiamo riaperto l'attività dopo due settimane, la marineria è in ginocchio. Andiamo avanti e speriamo che possa esserci una ripresa». Franco Di Benedetto gestisce una pescheria nel cuore della zona portuale di Sciacca, a pochi metri dalla chiesa di San Pietro.

Un rigido rispetto delle regole per l'accesso alla pescheria. La gente indossa guanti e mascherina. «La ristorazione è ferma - dice Di Benedetto - e lavoriamo con la gente che viene ad acquistare il pesce. Ancora non tutte le barche vanno in pesca. Il momento è difficile».

Sono circa metà, poco meno di una cinquantina, le barche che hanno ripreso il mare a Sciacca. La ripresa completa dovrebbe avvenire nell'arco di alcune settimane. La cassa integrazione in deroga copre i marittimi, circa 500 complessivamente a Sciacca, per 9 settimane. Per chi riprende l'attività la cassa integrazione si interrompe da quando torna al lavoro, ritirando la documentazione in Capitaneria.

L'articolo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X