stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Tassa di soggiorno ad Agrigento, è scontro sulla destinazione delle somme
DAL GDS IN EDICOLA

Tassa di soggiorno ad Agrigento, è scontro sulla destinazione delle somme

comuni, Agrigento, Economia
Calogero Firetto

Nuovo scontro tra amministrazione comunale di Agrigento e rappresentanti delle categorie produttive sulla mancata concertazione per l'utilizzo delle somme derivanti da imposta di soggiorno. Ieri, Confcommercio, Confesercenti, Cna, Confartigianato e Consorzio Turistico Valle dei Templi hanno attaccato duramente le scelte di Lillo Firetto.

"Il sindaco - dicono in una nota - da oltre un anno ha fatto finta di nulla, conservando un tesoretto e lasciando non soltanto gli operatori all'oscuro sulla destinazione, ma facendo covare il sospetto che tali introiti siano fortemente indirizzati più ad una campagna di immagine personale in vista delle elezioni che alle reali necessità del territorio quali programmazione, promozione, decoro".

Lo scorso mese era stato il presidente di Confcommercio Sicilia e Federalberghi, Francesco Picarella a rivolgersi, con una lettera, al presidente del Consiglio comunale, Daniela Catalano per chiedere l'immediata attivazione della Consulta comunale sul turismo.

L'articolo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X