stampa
Dimensione testo
COMUNE

Canicattì, l'uliveto confiscato al boss abbandonato da 4 anni

di
AGRICOLTURA, mafia, Ettore Di Ventura, Agrigento, Economia
Il sindaco di Canicattì Ettore Di Ventura

Anche per il quarto anno consecutivo sono rimasti alla pianta le olive di un secolare e storico uliveto, confiscato grazie alla «legge Rognoni La Torre» ed affidato in via provvisoria al comune di Canicattì. L'uliveto nello stesso intervallo di tempo ha rischiato di andare distrutto e arrecare danni alle coltivazioni agricole ed ai caseggiati limitrofi.

Quest'anno un'aratura è stata effettuata ormai in piena estate grazie alle diverse segnalazioni giunte dai cittadini e dai media al sindaco Ettore Di Ventura. Nonostante la campagna olearia di quest'anno sia partita con largo anticipo e basse o quasi inesistenti produzioni ed una conseguente impennata del prezzo dell'olio i pochi frutti ancora sono attaccati alle piante che restano in visibile stato di trascuratezza ed abbandono.

Nonostante ci siano cooperative disposte ad acquisirne il possesso e quindi provvedere allo svolgimento delle normali pratiche agronomiche. Un brutto segnale sul fronte dell'utilizzo dei beni confiscati. A Canicattì sono numerosi i beni confiscati alle famiglie mafiose della zona ed in gran parte assegnati dalla passata giunta Corbo. Tutti o quasi. Tranne questo uliveto di contrada Cucca Vecchia confiscato al boss Calogero Di Caro.

L'esecutivo Di Ventura proprio per valorizzare e mettere a «profitto» i beni conquistati ha pure creato un nuovo ufficio con competenza specifica sul «Patrimonio e beni confiscati» affidato al funzionario Pietro Saia che conta un buon numero di collaboratori

L'articolo completo nell'edizione del Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X