DA GDS IN EDICOLA

Sciacca, meno viveri e la Caritas va in difficoltà

Soltanto due giorni di distribuzione di generi alimentari, nel mese di ottobre, da parte della Caritas parrocchiale della Perriera. Diminuiscono i giorni e, soprattutto, il quantitativo di generi alimentari. Aumentano, invece, le richieste da parte delle famiglie e sono già più di cento che arrivano alla struttura di contrada Perriera.

"I quantitativi di generi alimentari che riceviamo dall'Agea e dalla Fead - dice Antonino Tavormina, operatore della Caritas parrocchiale della Perriera - sono inferiori rispetto al passato e così cerchiamo anche di sopperire attraverso raccolte straordinarie che vengono effettuate nei supermercati e grazie a quanto, tutte le domeniche, viene portato in chiesa dai fedeli".

Tra i generi alimentari che sono arrivati alla Perriera per la distribuzione non c'è l'olio e la Caritas ha chiesto al Comune di potere effettuare, con propri volontari, la raccolta delle olive nel parco Robinson per destinare l'olio alle famiglie. Oltre all'olio mancano latte, biscotti per l'infanzia e riso, mentre continuano ad arrivare formaggi, passata di pomodoro, pasta e legumi.

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X