stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Gestione del servizio idrico agrigentino, no alla società per azioni
DAL GDS IN EDICOLA

Gestione del servizio idrico agrigentino, no alla società per azioni

di
acqua agrigento, Agrigento, Economia

Secco no alla Società per azioni nella gestione del servizio idrico. È il messaggio lanciato dalle associazioni e sigle che hanno partecipato ad un lungo incontro all'Ati sul futuro post Girgenti acque. Tra i presenti all'affollata riunione Intercopa, Titano, Forum per l'acqua pubblica, Konsumer, Federconsumatori e altri: tutti lì a confermare la contrarietà ad ogni progetto di società per azioni, ritenuto di fatto un «cavallo di Troia» per il ritorno dei privati nella gestione del servizio idrico.

Le associazioni hanno chiesto maggiore trasparenza e partecipazione all'Ati e al suo direttivo (che ha negato di aver valutato positivamente, anche se senza votarlo, il progetto della Spa), proponendo ad esempio la pubblicazione sul sito on line dell'Ambito delle bozze di statuto, che comunque non sono state ancora ultimate.

C'è stato ovviamente anche spazio per discutere del servizio idrico (del resto l'oggetto dell'incontro non verteva sulla forma di gestione in modo esplicito), con duri scambi di accuse: movimenti come «Titano» hanno infatti puntato il dito contro l'Ati, accusata di non aver agito su diversi fronti.

L'articolo completo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X