DA GDS IN EDICOLA

Il Comune di Agrigento mette in vendita 49 immobili

I prezzi vanno da un minimo di 51,65 euro ad un massimo di 25.822,85 euro. Ma ci sono anche affari da 1.936,71, da 968,36 euro e 697,22. Sono 49 i lotti di beni immobili, di proprietà del Comune di Agrigento, che sono stati posti in vendita.

Il bando per la trattativa privata ad evidenza pubblica - vi si può procedere perché il valore di ogni lotto posto in vendita è al di sotto dei 50 mila euro - è stato già diramato da palazzo dei Giganti. Si tratta dell'elenco dei beni che, per la maggior parte, sono dei ruderi. Quasi tutti sono situati nel centro storico, ma ce ne sono anche in periferia. Il valore catastale è stato determinato dalla commissione di valutazione dei beni comunali.

Il Comune di Agrigento - cercando di fare cassa, sbarazzandosi di tutti quegli immobili che non gli servono per fini istituzionali, - aveva già previsto, nel piano triennale deliberato dal Consiglio, l'alienazione della caserma dei carabinieri di Villaseta; del magazzino di via Garibaldi adibito, al momento, a deposito dell'ufficio tecnico; dell'antico immobile di via Orfane utilizzato come sede del «Boccone del povero», di un appartamento al primo piano di via Garibaldi e dell'ex caserma dei vigili del fuoco al viale della Vittoria.

L'articolo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X