GLI INTERVENTI

Agrigento, primi effetti del decreto "Sblocca cantieri": procedure più snelle al Genio Civile

di
genio civile, sblocca cantieri, Rino La Mendola, Agrigento, Economia
Rino La Mendola

Il Genio Civile di Agrigento ha avviato una semplificazione delle pratiche, a seguito della pubblicazione del Decreto Legge “Sblocca Cantieri” e della successiva circolare del dipartimento regionale Tecnico, che prevede il rilascio di “autorizzazione preventiva” solo per gli interventi rilevanti dal  punto di vista della pubblica incolumità.

In pratica chi vorrà presentare la documentazione inerente pergolati, gazebo e tettoie aperte di modeste dimensioni e con sovraccarichi ridotti, muri di recinzione, vasche prefabbricate interrate, piscine prefabbricate di modeste dimensioni e altre opere minori lo farà tramite una semplice comunicazione all’ufficio del Genio Civile, che non dovrà più rilasciare né autorizzazione né attestazione di deposito.

Gli interventi sono stati chiaramente individuati e catalogati con la circolare che gli interessati potranno scaricare dalla home-page del sito web ufficiale dell’Ufficio del Genio Civile.

"Abbiamo colto al volo le opportunità offerte dal Decreto Sblocca Cantieri e dalla tempestiva circolare del dipartimento regionale Tecnico - afferma il capo del Genio Civile di Agrigento, Rino La Mendola - per avviare un drastico snellimento delle procedure capace di ridurre al minimo quei passaggi amministrativi che, talvolta, rischiano di scoraggiare gli investimenti sul nostro territorio. Il processo di semplificazione appena avviato – prosegue Rino La Mendola - farà presto registrare ulteriori passi importanti, come quello della costituzione di una piattaforma informatica sulla quale, dal prossimo mese di giugno, progetti e autorizzazioni viaggeranno veloci, a beneficio di un auspicato rilancio del settore dell’edilizia".

Da giugno prossimo, dunque, i tecnici incaricati dai cittadini della progettazione strutturale di nuove costruzioni e di interventi sul patrimonio edilizio esistente, potranno inviare la documentazione di rito ed i progetti, direttamente dal proprio studio professionale, utilizzando l’apposita piattaforma informatica.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X