DA GDS IN EDICOLA

Tassa di soggiorno ad Agrigento, c'è un piano di spesa

bilancio, tassa di soggiorno, Lillo Firetto, Agrigento, Economia
Calogero Firetto

La giunta Firetto ha approvato il piano di utilizzo dell'imposta di soggiorno.  Si procederà  per macro aree: il 64 per cento degli incassi andranno ai settore della promozione, marketing ed eventi; il 35 per cento a infrastrutture, manutenzione e servizi e l'un per cento per la formazione e l'aggiornamento delle figure professionali operanti nel settore turistico.

"Buona parte delle somme dell'imposta di soggiorno - ha spiegato ieri il sindaco Lillo Firetto - non sono ancora utilizzabili. Con l'approvazione del bilancio 2017 dovrebbero essere sbloccate le risorse dell'imposta del 2017. Così anche per il bilancio 2018 da cui potranno liberarsi ulteriori risorse da destinare secondo il riparto approvato. Sono somme che sarebbero dovute essere già nella disponibilità dell'ente ma che adempimenti amministrativi hanno tenuto di fatto bloccati per il raggiungimento di finalità a tutti note e già condivise con operatori, enti, ordini, organi sindacali, e associazioni".

L’articolo nell’edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X