stampa
Dimensione testo
RIFIUTI

Sogeir, Sciacca e Ribera pagano: gli altri no

di

SCIACCA. Il commissario della Sogeir, Giuseppe Dimino, salda le spettanze di giugno e luglio ai lavoratori impegnati a Sciacca e Ribera dopo che i loro comuni hanno liquidato la quota alla società che gestisce il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti e adesso, per quelle amministrazioni che continueranno a pagare in ritardo, annuncia: «Invierò una lettera ai Comuni e alla Corte dei Conti perché, a causa di questo ritardo, la Sogeir subisce anche decreti ingiuntivi e dunque un aggravio di spese».

Dimino è deciso ad andare avanti dopo che, già dal suo insediamento, ha lanciato appelli ai Comuni a rispettare le scadenze alla Sogeir. Ed i ritardi hanno determinato una differenza di trattamento per i lavoratori con quelli dei Comuni che versano le quote alla Sogeir con maggiore tempestività che riscuotono prima lo stipendio rispetto agli altri. Questo è stato contestato anche dai sindacati secondo i quali i ritardi dei Comuni non possono pesare sulla pelle degli operai, ma una soluzione definitiva non è ancora arrivata e adesso Dimino vuole interessare la Corte dei Conti.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X